Di cosa sono fatti gli assorbenti? Firma ora!

postato in: Letwomen | 1

di-cosa-sono-fatti-gli-assorbenti

 

Di cosa sono fatti gli assorbenti? Ce lo siamo chieste tante volte, ne abbiamo parlato durante i nostri incontri e vi abbiamo fatto vedere cosa succede quando si impregna di acqua un classico usa e getta.

Questa petizione avremmo voluto lanciarla noi, perché sapere la composizione degli assorbenti (e dei pannolini) è un nostro diritto, ed è un dovere per le aziende informarci: altrimenti, come possiamo scegliere con consapevolezza? Per questo vi invitiamo a firmare, e ad unirvi al coro di persone che già hanno richiesto al ministro Lorenzin più informazione.

Chiediamo che le aziende produttrici siano obbligate per legge a scrivere sulle confezioni di assorbenti e di pannolini i materiali di produzione. Ecco cosa scrive Alida Mazzaro, promotrice della petizione:

da ricerche non ufficializzate risulta che negli assorbenti ci siano rayon, residui di pesticidi, diossina, tossine chimiche, derivati dal petrolio, quindi sostanze che a contatto con le mucose genitali possono creare gravi problematiche.Tamponi e assorbenti che contengono profumazioni artificiali hanno concentrati di sostanze chimiche e coloranti artificiali, poliestere, polietilene, polipropilene e glicole propilenico.

Ad oggi, l’unica avvertenza che si trova sulle scatole di tamponi è quella di cambiarli spesso onde evitare di incorrere nella Sindrome da Shock Tossico (TSS), provocata da tossine rilasciate sia dallo stafilococco aureo sia da batteri streptococchi del gruppo A.

Perché non dire di cosa sono fatti gli assorbenti?

Ricordiamoci che gli assorbenti e i pannolini sono prodotti che vengono usati a stretto contatto con la pelle: se davvero non vi sono prodotti dannosi per gli esseri umani, non dovrebbe esserci alcun problema nell’indicare di cosa sono fatti gli assorbenti e pannolini, no?  Se invece davvero vi sono diossina, rayon, tossine chimiche abbiamo il diritto di essere informati, come consumatori e come cittadini!

Firmiamo tutti questa petizione perché è nostro diritto sapere per difendere la nostra salute e quella dei nostri bambini!

Se volete qui trovate il video di Alida Mazzaro, che ringraziamo davvero per aver preso questa bella iniziativa!

 

Una risposta

  1. […] significato che diamo a questa frase è molto diverso: è ora di lavorare sulla salute delle donne (i prodotti chimici degli assorbenti, per esempio), sull’ambiente (smaltimento dei rifiuti), sul rapporto della donna e il […]

Lascia un commento