La Befana e la Strega: tempo di meditazione e di bilanci

postato in: Letwomen | 0

befana

L’inverno è un periodo immobile, in cui tutto sembra congelato, senza vita. E’ solo apparenza, però, perché sotto gli strati di neve e ghiaccio la vita si prepara ad esplodere al primo raggio di sole.

Gli ultimi giorni dell’anno, complici anche le vacanze e l’atmosfera gioiosa delle feste, sono quelli in cui anche noi, come la terra e la Natura raccogliamo le nostre forze per riflettere sull’anno appena trascorso e prepararci al meglio per quello che verrà (ogni anno con la stessa speranza e gli stessi buoni propositi!).

D’altronde, il 6 gennaio si festeggia l’Epifania, la cui radice greca ἐπιφαίνω non vuol dire altro che “manifestazione”, associata al divino, al misterioso che si rende visibile. Nella tradizione cattolica, lo sappiamo bene, la festa è associata all’arrivo dei Re Magi, ma anche alla Befana – una figura strana, buona ma non buonissima, che altro non è che l’archetipo di Crona – la vecchia dai poteri magici dispensatrice di doni o punizioni.  (qui puoi leggere il bellissimo articolo di Ilaria Ruggeri).

Proprio la dualità della Befana ci ricorda la nostra natura femminile, che solo nella sua complessità può essere veramente autentica. Eppure, sommerse dalla frenesia della quotidianità, spesso dimentichiamo di ascoltarci nel profondo, con il risultato di non riuscire a incanalare le energie o capire cosa ci potrebbe far stare davvero meglio.

La Befana, archetipo della Strega

Nel Disco Lunare l’archetipo della Strega corrisponde all’ultimo quarto, quello in cui si verificano le mestruazioni. Nella sua espansione, corrisponde all’ultimo periodo dell’anno, a quel momento necessario per riprendere contatto con il sé interiore e il proprio corpo.

La fase della Strega è un periodo di silenzio, di raccoglimento: finito il rumore delle feste, riemerge il bisogno di ritirarsi proprio della donna, che con urgenza reclama il contatto con il proprio mondo interiore.

Probabilmente sentirete il bisogno di indossare abiti più confortevoli, comodi – gonne lunghe, vestiti larghi, abiti che magari non mettevate da anni (non vi ricorda nulla la Befana vestita di stracci?). A livello esteriore, purificate il vostro corpo scegliendo per qualche tempo una dieta essenziale, fatta di cibi semplici e non raffinati: verdura, cereali, frutta. Se questo periodo dell’anno coincide con le mestruazioni, approfittatene per riconnettervi in modo ancora più profondo al vostro io interiore: rallentate il ritmo di vita, se potete, concedetevi lunghi momenti per riposare, per meditare, per sognare.

befana

Dare un taglio al superfluo

La fase della Strega è anche un momento di morte – le mestruazioni sono l’esito dell’ovulo non fecondato. E’ dunque un periodo che porta una certa verifica anche a livello mentale: c’è chi decide di tagliare i capelli, o di recidere relazioni affettive o professionali giunte ormai al capolinea o giudicate insoddisfacenti. In generale, il calo delle energie e la sensazione di vuoto che proviamo, ci portano a prendere coscienza di sensazioni represse o nascoste per mesi, ed è quindi importante approfittare di questo tempo di raccoglimento per riprendere contatto con i nostri desideri più veri.

I primi giorni dell’anno sono anche un periodo ricco di attività onirica: non a caso i giorni e le notti che vanno dal 24 dicembre (la sera di Natale) al 6 gennaio (sera dell’Epifania) sono dette le Tredici Notti Sante, simbolo e specchio dell’anno e dei mesi appena passati. E’ quindi il momento perfetto per lasciare spazio ai sogni e cercare di capire cosa il nostro intuito sta cercando di dirci!

Per ricapitolare, ecco quello che puoi fare per approfittare davvero di questa prima settimana di Gennaio:

  • cerca di dormire più a lungo, possibilmente senza luci intorno, avvolta nel buio
  • medita, fai yoga, prega: cerca di riconnetterti alle tue energie spirituali
  • indossa abiti comodi, che ti fanno sentire protetta e a tuo agio
  • visualizza le domande che vuoi fare al tuo inconscio prima di addormentarti, e tieni un taccuino vicino al letto per annotare i sogni fatti
  • privilegia una dieta semplice, fatta di cibi poco elaborati
  • se hai le mestruazioni in questo periodo rallenta ulteriormente il ritmo di vita e approfittane per ricollegarti al tuo io interiore
  • cerca di fare spazio, in casa e nella tua vita, eliminando il superfluo e ciò che non ti fa star bene

 

 

Lascia un commento