Le donne che hanno portato le ecomestruazioni in Italia

postato in: Letwomen | 0

No, non è stato tutto rose e fiori

ecomestruazioni-2

Noi abbiamo iniziato a occuparci di ecomestruazioni nel 2011, e ci sembrava di essere pioniere, in qualche modo. Lo siamo sicuramente, perché ci occupiamo del tema inserendolo in un contesto più ampio, che guarda a quelle donne e ragazze per cui la vita senza assorbenti rappresenta davvero un problema. Tuttavia, le donne di cui vogliamo parlarvi oggi hanno un merito particolare: sono state le prime a parlare di ecomestruazioni in Italia, un contesto che – sì sa – è piuttosto refrattario ai cambiamenti. Ecco quindi un piccolo omaggio, per tornare indietro nel tempo e ringraziare queste donne fantastiche che hanno aperto la strada a tutte noi!

Le pioniere: la Bottega della Luna

La Bottega della Luna nasce nel 2003 dalla volontà di rendere più concreto l’interesse di Franca, Sara e Laura verso il femminile, che stavano in quegli anni riscoprendo.

Questo è quello che si legge dal loro sito: e sono passati 14 anni, mica briciole! Noi abbiamo incontrato la Bottega della Luna per la prima volta alla fiera Fa’ la cosa giusta di Milano. Era il 2011, loro avevano un bellissimo stand con la Mooncup in vista, perché all’epoca si parlava solo di quella marca, ma si interessavano già di perineo e lavabili. Una forza. Il direttivo dell’azienda è cambiato negli anni ma dalla passione delle tre signore sono nati due libri: “Aiuto, ho le mie cose!”, dedicato alle ragazze più giovani, e “Io e la mia coppetta” un diario (quasi) segreto, accompagnato da 18 schede approfondite, che siamo molto curiose di leggere.

I primi negozi: online ovviamente!

Chi si è avvicinato alla coppetta anni fa lo ricorda bene: il problema di tutte noi era sempre lo stesso. Dove trovare le coppette? Come capire se era quella giusta senza poterla toccare, comparare con altre? Le farmacie molto spesso erano sfornite, nella migliore delle ipotesi avevano solo la Mooncup. Il merito di Elizabeth, di Coppetta mestruale  e di Lara Alexandra Babitcheff, blogger per Coppette,amore e..e titolare dell’ex e-commerce Adorashop è stato proprio quello di rendere l’acquisto delle coppette un’operazione facile. Anzi, hanno svolto un lavoro fondamentale perché ogni coppetta è/era accompagnata da un video, una recensione, una scheda…insomma, molto più di un classico e-commerce! Entrambe sono state portatrici di una vera e propria cultura della coppetta, al di là della marca, con un’attenzione particolare alle esigenze e alla storia di ognuna.

ecomestruazioni

Le ostetriche, donne per le donne

C’è da dirlo: ancora oggi molti ginecologi storcono il naso parlando di coppette ed ecomestruazioni, e molto spesso si tratta ancora di una diffidenza legata all’ignoranza. Tuttavia, anche nel mondo della formazione specialistica, qualcosa si muoveva già, prima ancora che la coppetta diventasse mainstream (che poi, è ancora da vedere!). Violeta Benini è sicuramente la più conosciuta: ha un blog stupendo e una pagina Facebook, cuce all’uncinetto vagine e clitoridi, parla di sex toys e organizza incontri di formazione per le ostetriche: una vera forza della natura, sempre aggiornata! Non l’abbiamo ancora conosciuta personalmente, ma speriamo ci sia presto occasione, anche perché la sua collezione di coppette è enorme!

Chiara Monge, invece, è meno “social”, ma la conosciamo personalmente per cui non potevamo non includerla in questa lista. Lavora nell’ospedale pubblico di Savigliano, e anche lei ha una collezione davvero fornita di coppette e lavabili, scrive articoli su riviste qualificate e organizza incontri per le donne a tema ecomestruazioni da un sacco di tempo.

Donne in gamba, non c’è che dire!

Ecomestruazioni social: Donne con la Coppetta

Era il 28 maggio 2013 e grazie ad un’amica scoprivo il gruppo Facebook Donne con la Coppetta. Un gruppo chiuso unico, composto di sole donne, il cui desiderio era quello di aiutare altre donne ad avvicinarsi al mondo della coppetta. I post sono tutti molto simili tra loro:

” Ragazze, aiuto! Ho 32 anni, due figli, faccio poco sport,  flusso abbondante, pavimento pelvico boooh!!! Che coppetta mi consigliate??”

Le admin, quando sono entrata io nel gruppo, erano tre. Ora sono sette, perché nel frattempo il gruppo è cresciuto, e conta più di 41.000 donne…difficile stargli dietro! Eppure è bello vedere la partecipazione, la voglia di aiutare, la felicità di chi finalmente ha trovato “quella giusta”. C’è chi entra e poi, dopo aver ottenuto informazioni, non partecipa alla vita del gruppo, ma in generale il desiderio di aiutare altre donne è davvero attivo, e personalmente lo trovo uno dei gruppi più uniti e ricchi sul tema. E se pensate a quanto hanno fatto loro, in termini di divulgazione di coppette e ecomestruazioni, sicuramente meritano un premio!

 

Disclaimer: la scelta dei nomi presentati in questo posto è del tutto soggettiva, nessuna azienda o professionista ci ha retribuite per questo articolo, che rimane soggettivo e parere personale dell’autrice.

Lascia un commento