tester-coppette

 

Tester di coppette, perché?

Il mondo delle coppette mestruali è ormai in rapida evoluzione. Quando abbiamo iniziato a parlarne, nel 2012, molte donne si riferivano alla coppetta chiamandola ancora “Mooncup”, confondendo la marca con l’oggetto in sé.

In poco più di quattro anni le marche si sono ormai moltiplicate, così come gli articoli di giornale, i blog, gli e-commerce e i negozi fisici in cui trovare le coppette.

Tuttavia, la maggior parte delle informazioni si cerca ancora online, ed è innegabile che sia stato proprio il web a dare il maggior impulso al mondo delle ecomestruazioni. Ecco perché, oltre ai vari incontri sul territorio, abbiamo deciso di riservare una parte del nostro blog alle varie recensioni di coppette e assorbenti lavabili, in modo da dare quante più informazioni possibili alle donne che si avvicinano a questo mondo. E abbiamo deciso di coinvolgere la nostra community per il difficile compito di “tester”

 

Chi è la tester di coppette?

E’ una donna curiosa, precisa, che conosce il suo corpo ed è in grado di spiegare sensazioni ed eventuali fastidi. Possibilmente usa già la coppetta, per cui potrà comparare quella da testare con quella che usa nella sua vita quotidiana.

Non ha scopi commerciali, e non vuole diventare tester solo per aggiungere una coppetta alla sua collezione, ma è animata dal sincero desiderio di aiutare altre donne ad avvicinarsi all’utilizzo di materiali alternativi, più ecologici.

Sa scrivere in un buon italiano, senza errori (vi può sembrare strano, ma questo è un requisito che non diamo per scontato!), ed è in grado di rispondere ad eventuali polemiche che si potrebbero generale sul blog o sui social rispettando le regole di netiquette.

tester-coppette

Come funziona il test?

  1. Ogni volta che avremo una coppetta nuova pubblicheremo sulla pagina Facebook di LetWomen l’appello per diventare tester.
  2. Tramite la pagina Facebook diremo anche i requisiti (es. “coppetta per donne con pavimento pelvico tonico”, “coppetta per flussi abbondanti”) in modo da far candidare solo le persone che effettivamente sono utili per il test, che potranno scriverci su Facebook o direttamente alla mail volontari@letwomen.org
  3. Trovata la nostra tester, chiederemo conferma della disponibilità a provare la coppetta e a diventare socia di LetWomen (la tessera ha validità annuale e corrisponde ad una donazione di 5 euro).
  4. Una volta accettate le nostre condizioni invieremo la coppetta completa di tutto il materiale accessorio (istruzioni, sacchetto, scatola) e il PDF con gli aspetti che dovranno essere presi in considerazione durante il test.
  5. Il test dura 2 cicli, dopodiché vi chiederemo di inviarci la recensione.
  6. La coppetta resta a voi, ovviamente :-)

 

F.A.Q.

Ogni quanto avete bisogno di tester?

Cerchiamo di avere le coppette in forma gratuita, da aziende disponibili ad accogliere il nostro progetto di sensibilizzazione. Non c’è quindi un momento preciso, ti consigliamo quindi di seguire la nostra pagina Facebook in modo da restare costantemente aggiornata!

Ho un blog personale, posso diventare tester?

Dipende. Se il tuo blog tratta di argomenti simili, non puoi usare la coppetta che ti viene data come tester per fare un articolo, anche se differente da quello che scriverai per noi. Potrai ovviamente pubblicizzare ovunque la nostra collaborazione e linkare il tuo articolo sui tuoi social.

La recensione sarà firmata con il mio nome?

Dipende da te! Se lo vorrai potrai firmare la tua recensione, in caso contrario potrà essere pubblicata da LetWomen senza fornire le tue generalità.

Se dovessi essere scelta come tester due volte di seguito devo rifare la donazione di 5 euro?

No. La donazione copre la tessera associativa di LetWomen, ed è valida un anno solare. L’unico caso in cui ti verrà richiesto dir rifare la tessera avverrà nel caso in cui il secondo test venga effettuato nell’anno successivo a quello del tesseramento.

La tessera di LetWomen comporta degli obblighi?

No. E’ un modo per sostenere i nostri progetti e, se lo vorrai, ti dà diritto a prendere parte alle riunioni annuali per decidere le varie attività, nominare il consiglio direttivo ecc.

 

Non hai trovato la risposta che cercavi? Scrivi a info@letwomen.org, cercheremo di rispondere ai tuoi dubbi!